Biografia









Biografia
Enrico Dal Bello

Enrico Dal Bello è nato ad Asolo (TV) nel 1928. Pittore e Poeta per intima vocazione, è interessato all'arte in tutte le sue variate espressioni. Iscritto all'Unione Pittori e Artisti Friulani, partecipa attivamente alla vita artistica regionale e nazionale, ottenendo ambiti riconoscimenti.

Predilige la pittura figurativa romantica, ma non rinuncia a sperimentare nuove forme di tecnica pittorica, che sono apprezzate ampiamente dalla critica e dal pubblico.

Ha tenuto tenuto numerose personali sia in Friuli che nel resto d'Italia. A livello nazionale ha partecipato a diverse rassegne ottenendo premi di rilievo fra cui la medaglia d'oro al concorso Città di Parma 1996, medaglia d'argento nelle edizioni 1993 e 1997 del concorso di Fratta Polesine, 2° premio all'ex-tempore di Treppo Carnico 1991, diploma d'onore al Premio Agazzi di Mapello.

Recensito su giornali, riviste, cataloghi d'arte come Artisti per l'Europa, Arte Oggi e L'Elite. Sue opere si trovano presso diversi istituti bancari in Friuli, nella Pinacoteca De Cilia e nel Comune di Treppo Carnico, e in diverse collezioni pubbliche e private in Italia, Francia, Germania, Austria, Olanda, Spagna. In permanenza presso il Circolo Culturale il Colle di San Daniele del Friuli (Ud).


Colori di periferia, 70x50)

Nei colori, nella luminosità dei cieli, nella suadente sollenità delle sue distese paesaggistiche, Enrico Dal Bello infonde il fascino del mistero che aleggia sulle eterne vicende della natura. Rapito in contemplazione di fronte a momenti irripetibili, ad eventi imprevedibili e suggestivi, egli li imprime indelebilmente nella rappresentazione pittorica per perpetuare le emozioni germinate nell'animo.

Personalità creativa in continua fermento, Enrico Dal Bello, non manca di affrontare anche altri temi nella sua pittura, come figure e composizioni di fantasia, sempre comunque con attenzione a sublimare i dati realistici in un'espressività limpidamente poetica, che è l'autentica referente dei suoi sentimenti.


Fontanabona (40x60)

Dall'Oriente (40x50)

Vallata Carnica (60x50)

Egli rivela eccellenti capacità di interpretazione dei contenuti sia attraverso il costrutto formale, sia nell'elaborazione cromatica di colori diversi, acrilici e tecniche miste in particolare, infondendo alle immagini lirici slanci, musicalità, ma anche, talvolta, vaghe note di inquietudini. Significative a tale proposito, le opere del ciclo "aurore boreali", splendide visioni paesaggistiche dominate da improvvise luminosità, dove le eccellenti  capacità figurative dell'artista si indirizzano a un contenuto spazialismo temporale che danno ai dipinti un taglio emblematico e coinvolgente.

Settembre 2017 © Maris Davis